nicolavicini.it logo

ATR42, è come se...

E' come se...

E' come se qualcuno,
ogni tanto, ti chiamasse.
E' come se qualcuno,
ogni tanto, mi chiamasse.
Non è uno squillo di telefono,
è un "telefono senza fili"
di quelli che una volta
erano giochi di bimbo.
Sono parole portate dal vento
che silenziose soffiano
dentro al cuore.
E' come se qualcuno mi chiedesse
di parlare un poco insieme,
parole silenziose senza rumore,
parole di un altro mondo
legate ad un pensiero.
E' come se qualcuno mi dicesse
che devo raccontare una storia
che non ho vissuto e che poco conosco
ma sento camminare dentro di me
mentre calpesto le foglie perse
dalle piante di Castagno
nell'ultimo stanco Autunno.
E' come se io fossi invitato
a sedere su una fredda panca
di legno per ascoltare parole
che non posso sentire guardando
il paesaggio da cui siete venuti.
E' come se qualcuno chiedesse
delle immagini, un ricordo silenzioso,
per non dimenticare, per non dimenticarli
e tu fotografi con le mani ghiacciate
da un vento freddo che ancora piange.

Canzo, Domenica 19 Gennaio 2020
Nicola Vicini
Share
Link
https://www.nicolavicini.it/atr42_e_come_se-a9540
CLOSE
loading